Come Scegliere la Piastra per Capelli – Guida

Trattandosi di uno dei prodotti più richiesti e più utilizzati dalle donne, sul mercato esistono molteplici tipologie di piastre per capelli, dalle più semplici alle più ricercate. Risulta essere possibile trovare modelli e colori più disparati, ma nello scegliere una buona piastra per i propri capelli, è bene tenere conto di alcuni fattori.

Innanzitutto è bene considerare la temperatura, l’eccessivo calore può rovinare i capelli, ma contemporaneamente una temperatura esageratamente bassa non è adatta allo scopo e non produrrà la piega sperata. Nell’acquistare la piastra, dunque, è utile considerare quei modelli che consentono di regolare la temperatura. Ancora, la grandezza della piastra non è da sottovalutare, larga o lunga a seconda del tipo di capigliatura. I capelli corti con la frangia per esempio, richiedono una piastra piccola e compatta, mentre quelli lunghi esigono una piastra più larga.

Anche il rivestimento della piastra è molto importante, sul mercato si trovano quelle in ceramica, ottime dal momento che il capello soffre meno e la messa in piega è più semplice. Esistono anche modelli più ricercati, come la piastra che rilascia ioni caricati negativamente, i quali permettono un fissaggio migliore e più rapido, o ancora la piastra a vapore, la cui particolarità sta nell’avere un serbatoio in cui va inserita l’acqua, proprio come se si trattasse di un ferro da stiro. Il vapore consente una lisciatura migliore se passata su tutta la lunghezza del capello. Alcuni esperti consigliano, prima di utilizzare la piastra a vapore, di servirsi di un prodotto a base di pro cheratina, si tratta di una molecola creata artificialmente che si attiva quando è in azione il vapore della piastra, rafforzando il capello. Per tale ragione, questo tipo di piastra non rovina né sfibra il capello ed è particolarmente indicata per chi possiede capelli sottili. Sebbene non sia ancora molto diffusa, visto il costo decisamente alto, è possibile trovarla nei saloni di bellezza.

Un altro fattore importante da non trascurare quando si acquista una piastra, è il consumo energetico, bisogna accertarsi del tempo che la piastra impiega per riscaldarsi oltre alla potenza in Watt. Se la piastra si scalda velocemente, il consumo energetico sarà più basso, senza contare che, in genere, si raffredda anche più velocemente delle altre.

Tra le funzionalità aggiuntive che è possibile valutare troviamo quella di arricciacapelli.
Negli ultimi anni molte piastre per capelli sono state studiate per avere sia la funzione lisciante che quella per creare uno stile mosso o riccio.
Normalmente questi dispositivi hanno piastre più strette, che permettono di arrotolare le ciocche.
Si tratta di una funzionalità interessante, ma se si vogliono ricci definiti, l’arricciacapelli rimane preferibile.
Relativamente a questo dispositivo consigliamo di leggere questa guida sugli arricciacapelli pubblicata su Coseperlacasa.net.

La sicurezza, quando si usano questi particolari prodotti, non è mai troppa, quindi è bene accertarsi che la piastra che si vuole acquistare abbia tutti i requisiti necessari a assicurare un utilizzo senza il minimo rischio. Oltre al marchio CE, che tutti gli elettrodomestici hanno l’obbligo di avere, bisogna accertarsi se la piastra, per esempio, si spegne da sola dopo un periodo di inattività, caratteristica importante per evitare problemi nel caso in cui ci si dovesse dimenticare di avere lasciato la piastra accesa.

Alcuni modelli rispecchiano le caratteristiche sopra elencate, rivelandosi ottimi prodotti per la cura dei capelli, Remington S8590 Keratin Therapy Pro, Remington S9500 Stretta Pearl, Remington S6500 Sleek & Curl, Rowenta SF6150 Liss and Curl Pro, Remington S5525 Ceramic Larga e GHD V Gold Classic Styler.

In conclusione, tutte le donne sanno che una piega ordinata non è cosa da poco, e risulta essere quindi importante assicurarsi di avere capelli perfetti senza il rischio di rovinarli. Molte sono le piastre che permettono un’acconciatura soddisfacente, proteggendo il capello allo stesso tempo, e risulta essere quindi utile stare attente a quei pochi fattori che consentono di acquistare una piastra in ottime condizioni ma che soprattutto adempi al suo compito nel migliore dei modi. Al giorno d’oggi è possibile acquistare questo prodotto anche a basso costo, ma con tutti i requisiti richiesti per una messa in piega perfetta.